venerdì 2 aprile 2010

Riflessioni profonde.. disegni un pò meno!


Versione fumettata di me medesima ( al centro :P ) insieme a Ilaria Catalani (a sinistra) e Valeria Ferrari (ovviamente, a destra).
Pensavo oggi ai pregiudizi che la gente ha nei riguardi dei disegnatori italiani che cercano di trovare una propria via e un proprio stile, e specialmente a quanti blocchi ci sono nel nostro Paese per chi ama questo lavoro... penso che lo colorerò così potrà acquisire maggiore significato anche grazie all'aggiunta del testo! Ma il senso sarebbe... me ne frego di come la gente vorrebbe che disegnassi... disegno come voglio IO. E sono sicura che le due donzelle la pensano come me!

Ten-

7 commenti:

Monica Gulotta ha detto...

mi piace moltissimo *A* le espressioni sono troppo belle! e approvo quello che pensi u_u

Valeria Ferrari ha detto...

quanto è vero. qui conoscono solo lo stile manga o quello bonelli. Amarezza... :/ Io credo che il bello del disegno è che puoi mostrare tutto di te con semplici tratti..e con il tuo stile <3
gran bel messaggio *ammira*
Poi bhe il disegno è bellissimo XDDD INFILIAMO LE MATITE NEL NASO ALLA GENTE NIUBBA!1!!1!!!

Ketty Formaggio ha detto...

Prima di tutto, bel disegno. Seguo sempre gli aggiornamenti ma non ti commento tutto. :P scusa.
Poi Buona Pasqua!
E passo all'argomento, ci metto il mio piccolo parere:
trovo che sia giusto che un disegnatore professionista sviluppi lo stile che più desidera. E' sacrosanto! Ma credo che a volte come in tutti i lavori professionali capita di dover essere malleabili. Quindi piegare il proprio stile a diverse esigenze.
Vale anche per me che sono colorista. Ho un mio stile, ma so adattarmi al genere di fumetto che devo colorare.
Se prenderai un giorno un incarico di disegnare le Winx, dovrai stare nella styleguide. Ma finchè disegni tuoi progetti personali è sacrosanto che tu usi il tuo stile.

E ci sono disegnatori che non solo in francia, ma anche in italia riescono a lavorare. Mi viene in mente Massimo Dall'Oglio ad esempio.

L'importante è la professionalità.

Quindi Tenny, continua per la tua strada.

Ilaria Catalani ha detto...

Wa ;_; lo amo ammorte!Grazie,sono onorata TçT *ama essere inclusa!*
E mi piace il messaggio!
Ketty ha ragione,bisogna essere malleabili..Purtroppo ci sono persone che cercano di frenarti anche quando disegni per te stesso o per i tuoi progetti...
In generale credo che si tenda ad avere sempre dei pregiudizi,ma la situazione è sicuramente migliore rispetto a qualche anno fa XD
Quindi l'unica cosa che si può fare è cercare di essere versatili pur mantenendo una propria personalità =w=...
PER IL RESTO POI,DISEGNAMO COME CI PARE,E QUELLO CHE CI PARE è_é <3<3<3

Tenaga ha detto...

Ma infatti io non vorrei essere fraintesa. Nel mio lavoro mi è capitato e mi capita spessissimo di dover disegnare o colorare roba che non è proprio nel mio genere, e lo faccio, modellando il mio tratto (o il mio colore) a seconda delle esigenze.

Il discorso qui sta nelle MIE cose. Nei MIEI fumetti e nelle MIE illustrazioni. Allora qui il discorso cambia. Qui non si parla di "disegnare o colorare per campà".. ma di fare ciò che amiamo. E non sapete quante volte mi sono sentita dire "in Italia se non disegni Bonelli o Disney non lavori" e io non ho mai creduto a queste cose. Prima di tutto perchè trovo egoista affibiare il ruolo di "fumetto italiano" solo a quelle due case Editrici, in secondo luogo perchè c'è tanta di quella gente che potrebbe portare una ventata di aria nuova nel campo del fumetto italiano se solo ne avesse l'occasione.

Quindi il discorso mio è questo: ok essere malleabili, io in primis lo sono per forza altrimenti le bollette non le pago! ( :P ) ma quando si tratta dei MIEI fumetti voglio essere lasciata in pace. Perchè non voglio essere ricordata come la fumettista che ha "lo stile di quell'altro famoso" e vivere all'ombra di qualcun'altro.

Ketty Formaggio ha detto...

Tenaga:
ribadisco, SACROSANTO! ;)
Vai avanti tutta!

Ma mi raccomendo, non farti fregare da qualche editore da strapazzo che ti prende i progetti per pubblicarli senza pagarti. Non esiste, he!! Piuttosto manda i tuoi progetti a tutti gli editori seri dell'universo.

Ilaria:
un bacio anche a te, tieni duro che vedo sempre bel materiale nel tuo blog! :) faccio sempre il tifo per ragazze di talento come voi!

Hellionor DeLaCroix ha detto...

bauahua, come siete gnocche ;D
Italia culo ç_ç ci sottovalutano, non vogliono uno stile fresco, perchè non sono aperti alle "novità", maledetti editori..anche se iin generale la situazione sta migliorando...o no? ò_ò
COLORAAALOOO